MICCONE

Descrizione

L’impasto è duro, ossia con solo il 35/40% di acqua:in tal modo il pane potrà mantenersi a lungo fragrante in zone con clima tanto umido. Ne risultano pagnotte sapide, con aroma di pasta lievitata ben distinto, crosta spessa e mollica bianchissima, soffice ed elastica, che si esaltano con salumi stagionati e piuttosto dolci e sono ideali per “pucciare” gli intingoli degli stracotti.

Cenni storici

Il miccone è un pane tradizionale pavese. Nei  forni che usano ancora il lievito naturale non c’è di meglio, per accompagnare la coppa e il salame che questo grosso pane di pasta dura lasciato riposare per un paio di giorni. L’impasto che dà origine a questo tipo di pane è molto faticoso da lavorare e si ritrova (senza grassi come questo oppure condito con strutto) lungo tutta la valle del Po seppure con forme diverse. Ha una tradizione al medioevo con l’obiettivo di ottenere pane con minor percentuale di umidità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...