FRITTATA CON I VERTIS

I germogli di Luppolo (Humulus lupulus), in dialetto vertis, noti pure come bruscandoli, asparagina o asparagi selvatici, pur non avendo nulla a che vedere nè botanicamente nè gastronomicamente con gli asparagi selvatici veri e propri, sono i giovani virgulti della pianta e sono lunghi e sottili, ma non sono rigidi e si raccolgono dai rami rampicanti che invadono le siepi, le reti di recinzione, i muretti, avvolgendo a spirale tutto ciò che consente alla pianta di raggiungere più luce. Rispetto a germogli simili di altre piante, che sono quasi sempre lucidi e glabri, si riconoscono perché ruvidi, quasi appiccicosi. Crescono proprio dappertutto, vengono venduti in mazzetti sulle bancarelle e nei negozi, sono i protagonisti di due specialità primaverili (si raccolgono in aprile) classiche dell’Oltrepò: il risotto e la frittata con i luvertis, ma stanno benissimo anche nelle minestre.

Ingredienti  400 g di getti di luppolo.  6 uova  burro  grana grattugiato  sale

Preparazione: Tagliate a tocchetti lunghi tre centimetri i getti di luppolo (luvertis), passateli al burro con un po’ di sale finché non prendono un colore più chiaro. Sbattete le uova con altro sale e abbondante formaggio, unite i luvertis scottati e rimettete il tutto nel tegame dopo avervi sciolto altro burro. Cuocete finché la frittata non è dorata da entrambi i lati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...